Giorgia Nesti

Mi sono laureata in Scienze Politiche all’Università di Padova e ho conseguito un dottorato di ricerca in Politica comparata ed europea presso l’Università di Siena. Sono ricercatrice confermata in Scienza Politica presso il Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche e studi internazionali dell’Università degli studi di Padova e Professore aggregato di Il policy-making dell’Unione europea nel corso di Laurea Magistrale in Studi europei. Insegno Politica dell’Unione europea al Master in Integrazione europea: politiche e progettazione comunitaria.

I miei interessi di ricerca riguardano le politiche europee per le comunicazioni elettroniche e l’innovazione tecnologica. Mi occupo da circa quindici anni di regolazione nazionale ed europea delle telecomunicazioni, di e-government, di agenda digitale e di politiche per promuovere l’innovazione nella pubblica amministrazione. E’ proprio a partire da questi argomenti che ho sviluppato un particolare interesse per le città smart, come esempio di innovazione nei processi di governance e di policy-making locale.

Attualmente sono la responsabile scientifica del progetto di Ateneo La dimensione di genere nella governance delle smart cities: uno proposta di valutazione orientata al gender mainstreaming e del progetto Smart cities e modelli di collaborazione pubblico-privata, entrambi finanziati dall’Università di Padova.

Di seguito alcune delle mie pubblicazioni: La dimensione regionale nelle politiche dell’Unione Europea per la Società dell’Informazione (con C. Padovani), in P. Messina (a cura di), Sistemi Locali e Spazio Europeo, Roma, Carocci, 2003; La Società dell’Informazione in Europa: attori, interessi e relazioni nel policy-making dell’UE, Padova, Cleup, 2005; Communication and (e)democracy: assessing the eDemocracy discorse in Europe (con C. Padovani e A. Tuzzi), in B. Cammaerts and N. Carpentier (eds), Reclaiming the media. Communication rights and democratic media roles, Bristol: Intellect, 2007; E-democracy and Italian Public Administration: New Media at the Service of Citizens (con C. Valentini), in M. Ardizzoni and C. Ferrari (eds), Beyond Monopoly. Contemporary Italian Media and Globalization, Lanham: Lexington Books, 2010; Indipendenza e credibilità. Istituzioni, imprese e consumatori nella regolazione (con M.S. Righettini), Carocci, 2014; Genere, Governance e Smart Cities: lo stato dell’arte (con V. Rettore), in Scienza, genere e società. Prospettive di genere in una società che si evolve, a cura di Sveva Avveduto, Maria Luigia Paciello, Tatiana Arrigoni, Cristina Mangia, Lucia Martinelli, Roma: Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali 2015, IRPPS Monografie.

Valentina Rettore

Sono laureata in Sociologia presso l’Università degli Studi di Trento ed ho conseguito un Dottorato di ricerca in “Sociologia dei Fenomeni Culturali e dei Processi Normativi” presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Insegno Sociologia presso l’Università di Padova dove, altresì, svolgo attività di studio e ricerca con il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata e attualmente con il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi internazionali dove sono Assegnista nel progetto di Ateneo La dimensione di genere nella governance delle smart cities: uno proposta di valutazione orientata al gender mainstreaming, responsabile scientifico la Prof.ssa Giorgia Nesti.

I miei interessi di ricerca spaziano dalle Smart Cities e le loro intersezioni con l’approccio di genere, all’analisi dell’organizzazione e delle relazioni nelle istituzioni sanitarie ospedaliere. Mi sono occupata inoltre di processi di sviluppo della conoscenza ed in particolare del campo disciplinare sociologico considerato come intreccio di biografie, di comunicazione (mediata, istituzionale e faccia-faccia), di relazioni tra adulti e minori, del tema delle pratiche alimentari, di salute mentale, di prostituzione, di legami sociali e intimità, dell’approccio di genere, di conciliazione famiglia-lavoro, del tema delle differenze e delle disuguaglianze e di sociologia delle emozioni.

Alcune mie pubblicazioni:

Sociologie in corso. Le transizioni nel campo sociologico italiano fino al 1966, Rubbettino, Cosenza, 2005; “Relazioni ed emozioni nello sport”, Ufficio di protezione e pubblica tutela dei minori, Venezia, 2006, La linea dell’arco e le pietre; Differenze e disuguaglianze; e Genere, in La Mendola, S. (a cura di), “Comunicare interagendo. I rituali della vita quotidiana: un compendio”, Utet, Torino, 2007; Cibo, cultura, identità, (con F. Neresini), Carocci, Roma, 2008; Brecce di piacere. Il gioco ed altre esperienze nelle pratiche sportive di adolescenti, in Belotti V., La Mendola S., (a cura di) “Il futuro nel presente. Per una sociologia delle bambine e dei bambini”, Guerini, Milano, 2010; Genere, Governance e Smart Cities: lo stato dell’arte (con G. Nesti).

Nicoletta Parise

Sono laureata in Scienze Statistiche presso l’Università degli studi di Padova. Ho collaborato con numerosi Istituti e centri di ricerca tra cui: Padova University, International Training Centre of ILO, Cà Foscari University, Observa Science and Society, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

All’Università di Padova attualmente collaboro con il Dipartimento di Scienze Politiche, il Centro interdipartimentale di ricerca Giorgio Lago e the Centre for Environmental Law Decisions and Corporate Ethical Certification (CIGA).

I miei interessi di ricerca si concentrano nell’utilizzo della statistica per la produzione di informazioni utili al supporto della presa di decisioni. Questo interesse mi ha portato a sviluppare competenze nell’ambito della valutazione e della ricerca sociale con particolare riferimento all’analisi dei bisogni, allo sviluppo di sistemi di misurazione quali-quantitativi e alla realizzazione di indagini statistiche.

Da quasi vent’anni mi occupo di valutazione degli interventi e dei servizi pubblici, con particolare riferimento all’ambito sociale e sanitario. Recentemente I miei interessi si sono concentrati nelle Smart Cities ed in particolare sulle pratiche e gli strumenti da adottare per orientare le scelte e, auspicabilmente, rafforzare i processi di innovazione e sviluppo.

Le mie pubblicazioni includono: “The perception of food quality. Profiling Italian consumers”, Appetite Volume 89, 2015 (con G. Mascarello, A. Pinto, S. Crovato, L.Ravarotto); “L’impatto della valutazione della didattica sull’Università: il caso dell’Ateneo patavino”, Rassegna italiana di valutazione, 2005 (con L. Bernardi e S. Campostrini); “A Multicentre Study of Patient Survival, Disability, Quality of Life, and Cost of Care among AIDS Patients in Northern Italy in 1994 and 1998”, Pharmacoeconomics, 2003 (con A Tramarin, S Campostrini, MJ Postma, G Calleri, K Tolley, F de Lalla); La misura della partecipazione al lavoro in Italia: presupposti e problemi metodologici di un approccio “time use”, Economia e lavoro, XXXV,1, 39-60, 2001 (con U.Trivellato, A. Giraldo, S.Campostrini).

SCiGov collabora con Paolo Graziano del Dipartimento di SPGI, con Francesca Helm e Claudia Padovani di Next Generation Global Studies e con Lorenza Perini del CIRSG.